STUDIO DI ARCHITETTURA

Arch. Chiara Turinetto - Arch. Paolo Turinetto

studio di architettura

Lo studio valuta di volta in volta quali possano essere le migliori tecniche di intervento in ambito strutturale.

In particolare nell'ambito del restauro conservativo sono state scelti materiali e tecniche di nuova generazione, meno invasive rispetto a quelle tradizionali, ma in grado di garantire prestazioni e durabilità testimoniate da "casi studio" e certificazioni rilasciate da centri di prova e verifica riconosciuti a livello europeo.

Chiesa di Santa Maria della Pieve di Cumiana Consolidamento volta, copertura lignea e abside

chiesa pieve
abside chiesa pieve
Le opere di manutenzione straordinaria in progetto sulla Chiesa di Santa Maria Assunta, erano finalizzate alla stabilizzazione delle lesioni che la chiesa di Santa Maria della Pieve subì in occasione del terremoto del gennaio 1980 e dell’aggravio delle stesse, avvenuto nel corso degli anni.
L'intervento ha interessato due lotti lavori successivi:
Intervento sulla volta e sulla struttura lignea di copertura
Intervento sull'abside
Il progetto ha previsto l'applicazione di fasciature in fibre di carbonio bidirezionali sia sull'estradosso della volta, sia all'estradosso dell'abside.

Al lembo inferiore delle travi lignee della copertura della volta sono state applicate delle lamine in carbonio con fasciature trasversali in fibra di carbonio unidirezionale.

La tecnica utilizzata è stata scelta principalmente per le sue intrinseche caratteristiche: non prevede infatti l’uso di malte e/o la stesa di calcestruzzo, materiali che avrebbero potuto generare infiltrazioni di acqua durante la fase di presa e indurimento nello spessore della volta o dell'abside. Nel caso in esame si è ritenuto di dover evitare, per quanto possibile, questo rischio, essendo l’intradosso di tali superfici interamente affrescato.
___________________________________________________________________________________________________
Attualmente è in corso di progettazione preliminare e analisi in sito la terza fase  che interesserà le murature perimetrali.
Su richiesta della Soprintendenza ai Beni Architettonici competente sono stati posizionati dei vetrini per verificare la stabilità delle lesioni. Si sta procedendo in questo periodo alla verifica in sito a un anno dalla loro posa in opera.

APPLICAZIONE FIBRE DI CARBONIO: come si fa?

Ecco un esempio di applicazione delle fasciature in fibra di carbonio su una volta fessurata.
Due brevi video che vi invitiamo a guardare.

Video realizzato tramite il sito https://studio.stupeflix.com/en/

Consulenza, fornitura e posa in opera materiali

Le fasce e lamine in carbonio e le resine di fissaggio per la loro posa sono state fornite dalla ditta KIMIA.

http://www.edilstep.com

Share by: